In Usa record sopravvivenza neonato più prematuro al mondo

(Fonte: www.ansa.it )

Nato in Alabama, Usa, a 21 settimane: pesava solo 420 grammi. Ora invece ha 16 mesi. E’ rimasto 275 giorni in ospedale, attaccato ad un respiratore per tre mesi

Miracolo della vita in Alabama, dove è stato battuto il record mondiale per il neonato più prematuro a sopravvivere.

Il piccolo Curtis è nato il 5 luglio del 2020 quando la madre era incinta di 21 settimane, era quindi prematuro di 132 giorni.

Curtis Means è nato a 21 settimane e un giorno all’UAB Hospital. Fotografia: The University of Alabama at Birmingham

Pesava solo 420 grammi. Aveva un gemello che invece non ce l’ha fatta. Secondo i medici e le statistiche, Curtis non aveva alcuna chance di sopravvivere, ora invece ha 16 mesi. Ha vinto la sua battaglia dopo essere rimasto 275 giorni in ospedale, attaccato ad un respiratore per tre mesi.  La famiglia è stata in grado di portare il neonato a casa solo lo scorso aprile. “Non sappiamo che cosa avrà in serbo il futuro per Curtis – ha detto il dottor Brian Sims, il medico che lo ha fatto nascere – visto che non c’è un precedente come lui. Ha iniziato a scrivere la sua storia il giorno in cui è nato. Quella storia sarà letta e studiata da molti, nella speranza che aiuterà a migliorare la cura dei neonati prematuri in tutto il mondo”. 

Facebooktwittermail

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *