Il Fondatore di HLI

Fr.-Marx-and-Pope-John-Paul-II-3-300x208

 

Padre Paul Marx nacque nel 1920 a St. Michael, in Minnesota (USA). Era il quindicesimo di 17 figli. All’età di 15 anni decise di diventare sacerdote e frequentò la St. John’s Prep School, l’Università e il Seminario. Conseguì un dottorato in Sociologia della Famiglia presso l’Università Cattolica d’America a Washington, DC. Fece gli studi universitari presso le università del Minnesota, di Harvard, l’Università di Berkeley e l’American University di Washington, DC.

fr-marx-2-212x300
Padre Paul Marx

Il suo lavoro iniziò nel 1959, quando la Law Institute (American Law Institute) elaborò una legge modello per gli Stati di legalizzazione dell’aborto. Nel 1971 Padre Marx era presente, in incognito, e ha registrato un incontro segreto di quattro giorni, che serviva a preparare la società americana ad accettare la legalizzazione dell’aborto. Padre Marx ha descritto l’incontro nel suo libro The Death Peddlers (“I mercanti di morte”). Questo libro, che molti hanno definito “la Bibbia del movimento per la vita” è diventato un best seller e ha ufficialmente lanciato Padre Marx e la sua carriera da professionista. Ha anche scritto la sua autobiografia, “Fedele per la vita” e ha pubblicato sei libri e innumerevoli articoli sui temi di vita e famiglia. Nel 1981 ha fondato Human Life International (HLI) a Washington, DC  e, per il suo lavoro, ha viaggiato attraverso 91 paesi portando il messaggio pro-life. Migliaia di sostenitori della vita umana in tutto il mondo, anche in America Latina, lo ricordano con affetto e gratitudine, per aver motivato e contribuito a fondare molte organizzazioni pro-life che ancora lavorano duramente.

Quattro giorni dopo il famigerato Roe v. Wade, il 22 Gennaio 1973, la Corte Suprema degli Stati Uniti legalizzò l’aborto su richiesta durante i nove mesi di gravidanza; Papa Paolo VI  disse a Padre Marx: “Tu sei un combattente coraggioso, non mollare mai!”.

Nel corso degli anni Padre Marx è stato arrestato tre volte, citato in giudizio da Planned Parenthood (l’organizzazione pro-aborto più importante negli Stati Uniti, una filiale della IPPF – International Planned Parenthood Federation ), interrogato dalla polizia segreta comunista e denunciato da diversi centri per l’aborto. Sopravvisse a tre incidenti automobilistici, venne ridotto quasi alla morte dall’altitudine in Bolivia e per poco scampò alla morte a bordo del volo 103 della Pan American, che esplose mentre sorvolava la Scozia nel 1988. La stessa Planned Parenthood International (IPPF), l’organizzazione che maggiormente promuove nel mondo l’aborto, la contraccezione, la sterilizzazione e l’educazione sessuale edonistica, definiva padre Marx, il “Nemico Pubblico n ° 1”.

Il 17 novembre 1979, Padre Marx parlò con Papa Giovanni Paolo II, che era tornato a Roma dagli Stati Uniti, dove, nella città di Chicago, aveva condannato la contraccezione. Padre Marx disse di questa visita:

“L’ho ringraziato per l’opposizione alla contraccezione in modo coerente. Ho condiviso con lui le mie esperienze in 48 paesi (91 poi). Ho detto a Sua Santità che, una volta diffusa la contraccezione, è prevedibile cosa possa succedere: in tutti i paesi, la contraccezione porta sempre alla massiccia pratica dell’aborto; crollano i tassi di natalità; decadono le nazioni; i giovani imitano i loro genitori nei disordini sessuali; aumenta il numero di coppie che vivono insieme senza sposarsi e il numero di famiglie monoparentali; le professioni di medicina e legge si prostituiscono; aumentano le malattie sessualmente trasmissibili e l’infertilità; e se si può uccidere prima della nascita, perché non dopo? perciò l’eutanasia è inevitabile. ”

Quando padre Marx finì di parlare, Papa Giovanni Paolo II fece una lunga pausa e sembrava stesse pregando, e infine disse:

“Tu hai molta esperienza. È necessario portare questo movimento pro-vita e pro famiglia a tutto il mondo. Se lo farai, condurrai l’opera più importante del mondo”.

Per oltre mezzo secolo, questo monaco benedettino ha dedicato il suo sacerdozio e la sua incredibile energia alla lotta diabolica contro la contraccezione, l’aborto e l’eutanasia.

 

facebooktwittermail