Persona umana: totalità unificata

Di Enrichetta Tamburrino. Fonte www.snadir.it

Affrontando i temi principali di bioetica mi sembra importante definire, anche se in modo molto sintetico, chi è la persona umana.

È da questa conoscenza, a volte data per scontata, che è bene partire per affrontare con gli studenti le diverse tipologie di argomenti. La persona, come soggetto unico e irripetibile, è un organismo vivente che nasce, cresce e si sviluppa. È sottomesso a tutte le leggi della materia organica e non può evitare la malattia e la morte. Occupa uno spazio e vive in un tempo determinato.

Sui documenti personali, ad esempio, ci sono quei dati sensibili come l’altezza, il colore dei capelli, degli occhi e quant’altro che indicano proprio quella specifica persona. L’uomo è dunque un essere materiale.

Ciò che spesso sfugge, però, è che l’uomo oltre ad essere costituito da materia è anche spirito. Come spiegare questo ai ragazzi nel modo più semplice possibile?

Proviamo a dire che ci sono alcuni comportamenti dell’uomo come il nutrirsi, lo spostarsi, il vedere o il sentire che possono essere misurati e sono concreti. Altri atti, invece, come il pensare, l’amare, la libera scelta o la compassione non possono essere riducibili ad una dimensione spazio-temporale. Infatti quando penso, produco idee astratte universali ed immateriali che non occupano né spazio né tempo.

Con le idee, inoltre, posso formulare un ragionamento o un giudizio e posso usare un linguaggio per parlare. L’uomo ha anche la capacità di amare senza che questa debba essere misurata, come pure la capacità di fare scelte libere per orientarsi e decidere di volere una cosa piuttosto che un’altra.

Insomma, accanto all’uomo puramente costituito da materia c’è anche la parte costituita da atti spirituali non riducibili a nozioni spazio-temporali. Questa capacità viene chiamata spirito o anima spirituale.

L’uomo dunque è unità tra corpo e spirito tanto che uno non esiste senza l’altra e viceversa. “Il corpo non avrebbe un corpo <<umano>> senza l’unione con l’anima e l’anima non sarebbe <<anima>> senza il corpo.”

Legato al concetto di persona c’è poi quello di dignità e valore da rispettare perché la persona umana possiede un’interiorità che la apre all’inviolabilità e alla non disponibilità ad essere usata come mezzo e strumento per altro. Per questo “l’uomo non è soltanto materia ma anche spirito o meglio spirito incarnato”.

Riporto qui di seguito uno schema di facile lettura e al quale mi sono ispirata per questo articolo, proposto da Lucas nel suo libro “Bioetica per tutti” ed. San Paolo 2002 p. 22, che sintetizza molto bene il concetto di persona umana nella sua totalità unificata e che consiglio di utilizzare per la realizzazione di un’unità di apprendimento.

persona-umana-foto-fondo

facebooktwittermail

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *